Product Description

La visita oculistica

I nostri animali da compagnia (cani, gatti, cavallo, coniglio, criceto, cavia, ecc) soffrono frequentemente di patologie oculari di varie origine: infettiva, congenita, ereditaria, traumatia.
Spesso inoltre le patologie oculari sono legate a patologie sistemiche, cioè che coinvologno tutto l’organismo.

E’ bene far sottoporre il proprio animale a una visita oculistica quando ci si trova di fronte a queste situazioni:

  • occhi rossi -> dietro un occhio rosso possono nascondersi tante patologie, quali congiuntiviti, cheratocongiuntiviti secche, uveiti, glaucoma; alcune di queste sono in grado di compromettere la vista.
  • cani di razza -> alcune razze possono essere portatrici di difetti oculari erdeditari, come per esempio la Collie Eye Anomaly, oppure l’Atrofia Progressiva della Retina.
  • occhi chiusi e/o che spurgano -> un occhio chiuso è indice di dolore oculare che può essere causato da difetti palpebrali (neoplasie del margine palpebrale, entropion, ectropion), corpi estranei, ulcere corneali, uveiti, glaucoma, traumi.
  • occhi che cambiano colore -> i cambiamenti di colore dell’occhio possono coinvolgere diverse strutture, come la cornea, l’iride, l’umor acqueo, il cristallino, il vitreo, e possono essere determinati da stati infiammatori (uveiti), accumulo di pigmento o di sangue, cataratta, neoplasie.
  • riduzione della capacità visiva -> può essere determinata da distacchi retinici, degenerazioni retiniche, patologie del cristallino, stati infiammatori endoculari, patologie corneali oppure patologie del sistema nervoso centrale con occhi sani.

La nostra struttura offre la possibilità di effettuare visite oculistiche avendo a disposizione gli strumenti necessari sia alla diagnosi (lampada a fessura, tonometro digitale, oftalmoscopio diretto e indiretto, transilluminatore di Finoff) che eventualmente alla risoluzione medica e/o chirurgica delle patologie oftalmiche (microscopio operatorio, fresa corneale).